fiorellino
Il progetto Rimini Afro Festival nasce nel 2012 da un’ idea di Alessandro Bertoni ed Esther Basili.
Il format dell’ afroraduno non è una novità per la città di Rimini, negli anni ’80 Renato Curatola , uno dei più grandi impresari italiani di manifestazioni afro, diede il via ai grandi raduni all’aperto presso lo stadio comunale Romeo Neri; possiamo dire quindi che l’afroraduno torna a Rimini dopo più di vent’anni di assenza.
Il Rimini Afro Festival (RAF) è una manifestazione musicale a cadenza annuale, nata con lo scopo di promuovere e divulgare la cultura della musica di tutto il mondo e dare l’opportunità a famiglie, giovani e meno giovani di incontrarsi e condividere una giornata all’insegna dello stare insieme all’aria aperta.
L’evento si tiene solitamente nel mese di luglio e ospita deejay di fama locale, nazionale e internazionale, ma anche concerti live che si susseguono sul palco per tutta la durata del festival.
Il RAF non è solo musica, ma anche intrattenimento: in occasione della manifestazione viene messo a disposizione una grande tela da dipingere con tempere gratuite, dove i presenti possono lasciare il proprio ricordo della giornata.
I ricercati spettacoli di percussioni, i bravissimi giocolieri, gli enigmatici funamboli e i leggiadri equilibristi animano e colorano il fantastico parco della manifestazione, il tutto incorniciato da stand ed espositori dell’immancabile mercatino Etno-Romagnolo dove artigiani e artisti espongono le proprie opere.